Televisione – Sipra. Quei tre

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 375, Luglio/Agosto 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Nuovo vertice della concessionaria di pubblicità  della Rai. Sono il presidente Roberto Sergio, l’amministratore delegato Maurizio Braccialarghe e il direttore generale Aldo Reali. Ai grandi inserzionisti invitati a fine giugno a Cannes in occasione dei Lions della pubblicità  e per le tradizionali anticipazioni sui palinsesti d’autunno, la Rai ha colto l’occasione per presentare anche il nuovo vertice della Sipra appena fresco fresco di nomina: Roberto Sergio, presidente, che sostituisce Raffaele Ranucci, imprenditore romano e anche assessore alla Regione Lazio, Maurizio Braccialarghe, amministratore delegato al posto di Mario Bianchi, e Aldo Reali, promosso alla direzione generale. Tre nomine in ballo da mesi e sbloccate dal rissoso Cda di Viale Mazzini il 20 giugno, proprio a ridosso dell’evento sulla Croisette.
Sergio, pupillo del consigliere Udc Marco Staderini, lascia la direzione New media Rai e torna a occuparsi di pubblicità  come faceva in Lottomatica, l’azienda da cui è emigrato quattro anni fa per approdare a Viale Mazzini. Non si sa ancora come verranno attribuite le deleghe, ma certamente Sergio potrà  far valere le competenze che ha accumulato negi ultimi anni sul fronte dei nuovi media e del digitale, un campo in cui Sipra dovrà  cimentarsi rapidamente.
Braccialarghe, fortemente voluto dal direttore generale della Rai, Claudio Cappon, deciso ad avere un proprio manager di fiducia a capo della concessionaria, ha lasciato la direzione Risorse umane della Rai dove era arrivato nel settembre 2006, proprio dalla Sipra.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale