Personaggi – Walter Veltroni – Come comunica il candidato leader del Pd

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 375, Luglio/Agosto 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Non ci sono Stan Greenberg o Karl Rove che tengano: a Walter Veltroni non servono i guru della comunicazione americana per fare una campagna in perfetto stile americano. Gli basta guardarsi allo specchio: è lui il miglior guru di se stesso, il self-made-man della comunicazione politica. Le paginate che i giornali hanno dedicato all’attesa, quasi messianica, della sua scesa in campo per la leadership del Partito democratico lo hanno dimostrato. Sapiente, del resto, la regia di rinviare di quasi una settimana l’annuncio ufficiale avvenuto al Lingotto di Torino il 27 giugno scorso che ha reso l’evento ancora più evento, tanto da meritarsi due dirette televisive: quelle della 7 e di Sky.
Inventore di slogan e creatore di emozioni, l’universo veltroniano non ha bisogno di grandi mediatori: lui sa come parlare direttamente alla gente. “Berlusconi e Veltroni sono gli unici politici che non hanno bisogno del proprio staff per comunicare”, osserva l’ex direttore della Unità  Giuseppe Caldarola, amico da una vita. Ma anche il Cavaliere alla vigilia delle scorse elezioni non resistette al fascino d’oltreoceano e mandò il suo fido Valentino Valentini a curiosare nella scuola del bushano Rove dopo che Francesco Rutelli, alla tornata precedente, si era fatto istruire dal clintoniano Greenberg.
A Veltroni, che mangia pane e Kennedy fin dai tempi in cui nel suo partito c’era chi non aveva ancora cestinato la foto di Stalin, per cimentarsi nella sfida della sua vita bastano invece dei collaboratori anonimi ma preparatissimi (lo staff è guidato da Walter Verini e Roberto Benini ne è la colonna: due giornalisti ruvidi e capaci con i quali collabora Luigi Coldagelli), una segreteria efficiente (da anni curata con dedizione da Simonetta e Paoletta con il supporto di Silvia) e un guardaspalle amorevole (da quasi un quindicennio Roberto è la sua ombra discreta).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale