Personaggi – Luigi Brioschi. Presidente di Guanda

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 375, Luglio/Agosto 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Esattamente allo scoccare del ventesimo anno di direzione editoriale, Luigi Brioschi è diventato anche azionista della Guanda. Non è comune che un grande editore – la Ugo Guanda appartiene al Gruppo editoriale Mauri Spagnol (Gems) – si comporti così con un direttore editoriale; ma con questa proposta Stefano Mauri, che di Gems è presidente e amministratore delegato, ha voluto sottolineare “il fondamentale apporto dato da Brioschi nella definizione e nell’affermazione di un originale progetto editoriale”. Accolta dal consiglio di amministrazione di Gems e dalla società  Gazzetta di Parma Finanziaria, che possiede il 20% di Guanda, la proposta di Mauri assegna a Luigi Brioschi il 2,5% delle azioni con la possibilità  di salire al 10% entro il 2011.
Ad acquistare nel 1986 la piccola casa editrice di Parma, fondata nel 1932 da Ugo Guandalini, furono Mario Spagnol e Luciano Mauri attraverso la Longanesi. All’epoca Guanda versava in cattivissime acque, ma aveva alle spalle una storia gloriosa nel campo della poesia e della narrativa (a partire dalla pubblicazione di grandi autori del Novecento come Mario Luzi e Cesare Zavattini) nutrita da una spiccata curiosità  intellettuale per il nuovo e dall’amore per la qualità  artigianale del lavoro. Ingredienti che Spagnol e Mauri riconoscevano come propri, al pari di Luigi Brioschi che li ha poi riversati nella costruzione della nuova Guanda.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale