Personaggi – Silvio Garattini. Un farmacologo contro le bufale dei media

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 375, Luglio/Agosto 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Quando si parla di medicina cure miracolose e allarmismi riempiono le pagine dei giornali, salvo poi rivelarsi delle bufale. E’ un modo di fare informazione sbagliato e che danneggia i malati, accusa Silvio Garattini, farmacologo di fama mondiale e direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano.
“Sulla cosiddetta ‘cura Di Bella’ si sono sprecati fiumi di parole sui giornali e intere trasmissioni televisive. Solo un giornalista, Emilio Fede, che io ricordi si è opposto a questa grandiosa montatura. Lo stesso per l’aviaria e la Sars che, possiamo dirlo con certezza, non sono e non saranno delle pandemie a livello mondiale”, dice Garattini. “Ma quello che per me è davvero inaccettabile è che poi, anche a dieci anni di distanza, non si vada a vedere cosa è successo veramente, chi aveva ragione e chi torto, quali sono gli interessi che stanno dietro, e non solo economici”.
“I media non sono gli unici colpevoli. Io sarei molto più critico con i medici, con i ricercatori, con le grandi agenzie che si occupano di salute e con le riviste scientifiche che pubblicano i lavori”, continua Garattini. “Però mi sembra che i giornali non abbiano alcun interesse, o voglia, di rompere questo giocattolo fatto da una parte di annunci di scoperte miracolose e dall’altro di allarmismi che poi, a volte, si rivelano per quello che sono, inutili”.
“Se fossero vere tutte le nuove scoperte che secondo i media dovevano servire a sconfiggere i tumori, l’Aids, le grandi malattie, li avremmo già  sconfitti decine di volte”, sostiene Garattini. “Invece un eccesso di euforia su questi temi ha come solo risultato quello di rendere un cattivo servizio ai malati”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale