Radio – Subasio. Il fenomeno

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 374, Giugno 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Uno dei fenomeni radiofonici più significativi degli ultimi anni si chiama Subasio. È un’emittente che copre solo qualche regione – partendo dall’Umbria, è molto seguita in Lazio e Toscana e, in misura minore, nel resto del Centro Italia – eppure, nell’ultima rilevazione Audiradio, ha registrato 1 milione 906mila ascoltatori. Un dato che in una classifica mista, con network e locali, la vede superare player nazionali come Radio Capital, Radio 24 e Rmc.
“Non è un exploit, ma un’ascesa graduale che nel giro di una decina d’anni ci ha portati da 700mila ascoltatori a quasi due milioni”, spiega Rita Settimi, amministratore delegato di Radio Subasio, figlia di Marco Settimi, fondatore e presidente (l’altro figlio, Marco, è consigliere di Subasio e responsabile della locale Radio Suby).
“Il segreto di questo trend positivo sta nel costante impegno nel miglioramento del segnale – tant’è che non abbiamo mai distribuito un euro di utili, ma sempre reinvestito tutto – e nell’attenzione maniacale nella confezione del palinsesto a cui partecipano direttamente i ‘subasiani’, come chiamiamo i nostri fedelissimi. Da loro, infatti, riceviamo ogni anno circa un milione tra lettere ed e-mail, molte delle quali ci danno consigli per migliorare i programmi di cui noi facciamo sempre tesoro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale