Televisione – Profit. Lagostena international

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 371, Marzo 2007, di ‘Prima Comunicazione’


Il presidente del gruppo Profit si è lanciato nel business delle reti di trasmissione per le tivù. Costruita a tempi di record la tivù mobile di 3 Italia, ora sta sviluppando progetti con operatori di telefonia e broadcaster negli Stati Uniti, in Messico e in Germania.
“Dopo aver lanciato il 5 giugno 2005 con 3 Italia la prima rete al mondo per la tivù mobile basata sulla tecnologia dvb-h, ora puntiamo ai mercati internazionali: stiamo già  sviluppando progetti con importanti operatori di telefonia e broadcaster negli Stati Uniti, in Messico e in Germania”. Dei tanti business in cui da un paio di anni è iperattivo, il networking (cioè la costruzione di reti) è senza dubbio quello che entusiasma di più Raimondo Lagostena. Presidente del gruppo Profit (82 milioni di euro di volume d’affari nel 2006, circa 10 milioni di euro di ebitda) leader nelle tivù locali ed editore del circuito Odeon Tv, Lagostena ha appena messo a segno una nuova operazione in questo campo. Da due mesi va avanti e indietro da Las Vegas: infatti sta sperimentando anche negli Stati Uniti una piattaforma tecnologica in grado di veicolare la tivù sui terminali mobili come telefonini, palmari e altro.
L’operazione, che ha richiesto un investimento di 30 milioni di euro, è stata realizzata attraverso la società  milanese Rrd – Reti radiotelevisive digitali, in partnership con l’operatore di frequenze wireless Hiwire, di proprietà  di Aloha Partners, che è il maggior detentore di frequenze via etere statunitense, con una copertura territoriale del 60%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale