Quotidiani – Libération. Le prince s’amuse

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 369, Gennaio 2007, di ‘Prima Comunicazione’


È difficile che, nel mondo dei giornali, una partnership nasca sotto i cavoli, insomma sia un prodotto del caso. Difatti se due editori decidono di accoppiarsi è perché c’è un concavo e un convesso, uno yin e uno yang, direbbe Confucio. Quel che è accaduto a Libération, testata simbolo della sinistra francese, è appunto la prova provata di questa specie di assunto. Eccola qui la succosa storia. C’è un Edouard de Rothschild, rampollo cinquantenne dell’illustrissima dinastia dei banchieri, che ha acquistato il pacchetto di maggioranza relativa (38,7%) di questa testata mettendo sul tavolo 20 milioni di euro del suo patrimonio personale ma che, affogato in un mestiere che non è il suo, è proprio in bambola. Primo, perché se di cavalli se ne intende fin troppo – tanto che è persino diventato presidente della prestigiosa ‘France Galop’ – di giornali, invece, non capisce proprio un’acca. Secondo perché, per questa avventura, è andato a imbucarsi in un giornale non solo con un bilancio quasi allo sfascio ma anche talmente sindacalizzato – veti di qua, veti di là  – da lasciare all’editore spazi di manovra davvero esigui. Tanto che il buon Edouard è costretto a scucire altri 10 milioni di euro – e fanno 30 – senza però poter venire – e sono due anni di tregenda – a capo di nulla.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale