Servizio di copertina – Più forti dove siamo già  forti. Il progetto di revisione della Stampa

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 367, Novembre 2006, di ‘Prima Comunicazione’


John Elkann, presidente della Itedi, la holding che raggruppa le attività  editoriali e di comunicazione del gruppo Fiat, ha seguito personalmente il progetto della nuova Stampa e spiega gli obiettivi del quotidiano diretto da Giulio Anselmi nella sua prima intervista da editore, pubblicata sul numero di Prima Comunicazione di novembre.
“Il lettore della Stampa vuole la doppia vocazione: saper bene quello che avviene a casa propria e quello che avviene nel mondo”, dice John Elkann nell’intervista a Prima parlando della doppia identità  della Stampa, tra i grandi quotidiani italiani il più attento alla realtà  locale e contemporaneamente il più internazionale. “C’è una caratteristica che la nuova Stampa non può perdere: offrire edizioni locali che dicano esattamente quello che succede in quel territorio, in quella città , in quella provincia. Questo, spesso, è un servizio che solo La Stampa può dare. E del resto, ne sono convinto, questo è anche il motivo per cui molti lettori vanno in edicola a spendere un euro. Abbiamo l’ambizione di rafforzarci dove siamo già  presenti ora. Più forti dove siamo già  forti. Naturalmente cercando di vendere di più anche nel resto d’Italia”.
“Vogliamo aumentare la frequenza di acquisto del giornale. Per ottenere questo risultato dobbiamo, sempre più, puntare a un giornale che esprime attenzione e considerazione per il proprio lettore. Inoltre vogliamo attrarne di nuovi con il sito www.lastampa.it completamente rinnovato e sviluppato”, spiega il presidente dell’Itedi. “Ovviamente il rapporto con Torino per noi è fondamentale. A cavallo del lancio della nuova Stampa abbiamo previsto una serie di iniziative per coinvolgere la città “.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale