Televisione – Sipra. Si affida a Sibilla

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 367, Novembre 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Per le stime degli ascolti pubblicitari Sipra sta utilizzando un nuovo software che si chiama Sibilla. Ideato e messo a punto dopo ben otto anni di sperimentazione dal Dist, il Dipartimento di informatica sistematica e telematica dell’università  di Genova, questo software simula l’ascolto di un break inserito in una curva d’ascolto. “Sibilla è dotato di una tecnologia ‘autoapprendente’ che consente la simulazione di processi di negoziazione e competizione, in cui incidono diverse variabili”, spiega Marina Ceravolo, responsabile marketing prodotto Rai di Sipra. “Per prima cosa Sibilla viene alimentato con una serie di dati (gli ascolti recenti e storici, la collocazione in palinsesto del break o della telepromozione, la contro-programmazione degli altri canali, la platea televisiva, eccetera); quindi il software effettua una simulazione di vari palinsesti; infine restituisce la sua stima”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale