Personaggi – Danilo Coppola. Nuovo azionista di Finanza&Mercati

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 367, Novembre 2006, di ‘Prima Comunicazione’


“Sono giovane, ma ho sempre lavorato”, racconta Coppola. “E mio padre faceva il mio stesso lavoro già  da tanti anni. Io sono stato molto fortunato, perché ho operato in un periodo nel quale il mercato immobiliare è esploso. Non si può farmene una colpa. Ho avuto anche molto coraggio, in un periodo – nel ’95 e anche nel ’92 – in cui gli immobili quasi li regalavano. Ne abbiamo comprati alcuni nel centro storico di Roma – in via Frattina, in via del Corso – e li abbiamo pagati molto bene. Li abbiamo acquistati con dei mutui concessi dal Credito Italiano, Cariverona e altre banche. Dopo quattro, cinque anni gli stessi immobili valevano cinque o sei volte di più.
Per quanto riguarda la sua nuova attività  come editore, Coppola dichiara: “Io sono un idealista. E l’ho dimostrato varie volte. I soldi sono fondamentali, ma ancora di più i progetti. E in questa iniziativa il mio obiettivo è di fare un giornale autorevole e istituzionale. Perderebbe autorevolezza nel momento che l’usassi come leva di potere”.
“Inoltre, ritengo che a un imprenditore faccia bene diversificare i suoi affari”, spiega Danilo Coppola.
“La diversificazione dei propri business fa parte del percorso naturale di un imprenditore. Anche il mio investimento in Mediobanca, di cui possiedo il 2% delle azioni, l’ho deciso perché ritenevo che quello fosse un titolo sotto quotato che poteva crescere in un prossimo futuro. Quindi, la mia partecipazione poteva valorizzarsi. Entrare nell’editoria è un’altra diversificazione. Stiamo parlando di un settore particolare. Certo, l’editrice di un giornale è un’azienda e come tale deve avere degli utili. Ma non ho investito in Editori PerlaFinanza per realizzare dei grossi profitti. L’ho fatto perché ritengo che in Italia ci sia ancora spazio per una testata finanziaria. Con un piano editoriale e un piano industriale idonei penso che EpF possa svilupparsi in tre-quattro anni.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale