Televisione – Fastweb. Accordo a tutto campo con Sky

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 366, Ottobre 2006, di ‘Prima Comunicazione’


L’accordo con Sky consente a Fastweb di far fluire sulla propria
fibra ottica 60 canali televisivi e 25 audiotematici oltre ai
pacchetti premium di Sky già  esistenti (sport e cinema). L’intesa
fra Stefano Parisi e Rupert Murdoch e i suoi riflessi sul mercato
Prima l’alleanza con Vodafone per l’offerta della telefonia mobile. Ora l’intesa con Sky per portare sulla propria piattaforma Iptv l’intera offerta televisiva del gruppo di Rupert Murdoch. Per Fastweb l’autunno segna il lancio della scommessa di uscire dalla nicchia degli happy few della banda larga e dare la scalata ai grandi numeri. L’intesa con Sky porterà  sulla fibra ottica tutta l’offerta del satellite, ovvero più di 60 canali televisivi e 25 canali audiotematici che andranno ad aggiungersi ai pacchetti premium di Sky (sport e cinema) già  presenti sulla piattaforma Iptv di Fastweb. A sua volta Sky sarà  in condizione di offrire ai suoi abbonati, vecchi e nuovi, i servizi di telefonia e connessione Internet in banda larga della rete di Fastweb.
Un accordo di integrazione commerciale a 360 gradi: come quello che avrebbero dovuto siglare quest’estate Telecom Italia e Sky, ma che – a dispetto del gran polverone mediatico intorno all’incontro fra Marco Tronchetti Provera e Rupert Murdoch nell’isola greca di Zante – si è limitato poi a un’intesa per la sola distribuzione del pacchetto premium dei contenuti offerti dall’emittente satellitare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale