Personaggi – Ricardo Franco Levi. Sottosegretario alla presidenza del Consiglio

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 366, Ottobre 2006, di ‘Prima Comunicazione’


È persona di poche, pochissime parole Ricardo Franco (detto Ricky) Levi: dichiarazioni al contagocce e niente confidenze. Capace di non confermare notizie già  pubbliche e di rimandare per i suoi commenti all’ufficialità  dei resoconti parlamentari. Quando però decide di parlare non usa tante perifrasi e va dritto al nocciolo della questione. Come ha fatto in commissione Cultura della Camera riuscendo a far impallidire i suoi stessi colleghi del centrosinistra per la schiettezza con cui ha annunciato che per il settore dell’editoria sarà  ancora un periodo di vacche magre.
A lui, infatti, il presidente del Consiglio Romano Prodi ha deciso di affidare la delicata delega all’Editoria, il settore a cui fanno capo i contributi che ogni anno lo Stato elargisce a giornali, radio, tivù e agenzie. E Levi – neodeputato dell’Ulivo e sottosegretario alla presidenza del Consiglio, classe 1949, nell’entourage del Professore dal 1997 – ha deciso di esercitare il ruolo con il piglio che gli è proprio: con rigore e senza sconti. Risultato: direttori dei quotidiani dei partiti politici in allarme e grande fibrillazione nelle cooperative editoriali in previsione di un ulteriore giro di vite della Finanziaria, dopo che il decreto Bersani ha già  tagliato del 10% i fondi riservati al settore, pari a circa 500 milioni di euro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale