Periodici – Witch. Le streghe di Disney si trasformano

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 364, Luglio/Agosto 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Dopo 64 numeri, dal 3 luglio Witch, il mensile ideato e realizzato sei anni fa dalla Walt Disney Publishing Worldwide Italia e lanciato in 53 Paesi, è in edicola con una foliazione aumentata, una grafica rinnovata e nuove storie.
“Siamo entrati nel sesto anno di vita ed è naturale la voglia di trasformarci e rinnovarci”, dichiara Valentina De Poli, direttore del mensile che ha un target dagli 8 ai 14 anni (il core target è 10-12 anni). “Una testata deve essere periodicamente rinfrescata, perché evolve con il suo pubblico”, conferma Andrea Grampa, publisher area femminili preschool di Disney Magazine. “Ora Witch si presenta più ricco grazie all’inserimento di 16 pagine e a una riprogettazione dei contenuti editoriali. Oltre a una nuova saga delle cinque streghette, viene pubblicata una nuova serie a fumetti di otto pagine con una storia di attualità , ‘Witch everyday’, in cui le cinque witch commentano le situazioni e i tormentoni quotidiani tipici della fascia di età  delle lettrici”.
La novità  più importante è rappresentata dalle nuove sedici pagine, un vero e proprio magazine da staccare che di fatto assorbono l’informazione (attualità , rubriche, vip, musica) finora contenuta nel mensile Welcome, che quindi sospende le pubblicazioni. “Con Witch e Welcome si andava a una sovrapposizione totale del target”, afferma Grampa. “Ci è sembrato più corretto offrire i contenuti in un solo prodotto. Welcome, comunque, diffondeva tra le 40 e le 50mila copie”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale