Ricerche – Simulation intelligence. Chi è affidabile?

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 363, Giugno 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Una ricerca della società  milanese Simulation Intelligence, pubblicata sul numero di Prima Comunicazione, indaga sui mezzi d’informazione affrontando il tema da un’angolatura poco abituale: che percezione ha il pubblico della loro affidabilità  e credibilità ?
Al campione intervistato – 1.600 persone distribuite su tutto il territorio nazionale, il 47% uomini e il 53% donne, di età  superiore ai 18 anni – è stato chiesto di citare spontanemente la testata quotidiana e periodica, il canale radio e tivù, il sito web che ritiene più affidabile/autorevole/che dà  fiducia. Al vertice delle classifiche dei singoli mezzi – nelle quali figurano i primi dieci nomi – ce ne sono sempre due che staccano nettamente gli altri: Repubblica (19%) e Corriere della Sera (18%); L’Espresso (11%) e Panorama (10%); Raiuno (29,9%) e, quasi alla pari, Canale 5 (21,8%) e Raitre (21,5); Radio 1 (10,4%) e Radio 2 (8,4%), Google (6,6%) e Virgilio (3,9%).
Fra i risultati più sorprendenti, Focus, Donna Moderna e Dipiù citati nella classifica dei periodici assieme agli storici newsmagazine, familiari e televisivi, e la graduatoria della fiducia per mezzo: al primo posto c’è Internet con un voto medio di 6,9 seguito dalla radio (6,8) e dai quotidiani (6,2); gli ultimi due posti vanno alla tivù (5,9), che comunque è il mezzo utilizzato per informarsi dal 93% degli intervistati, e ai periodici (5,8).
Nelle tabelle dedicate a ciascun mezzo, la ricerca presenta i dati divisi per sesso, età , professione, titolo di studio, area geografica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale