Quotidiani – Romanista. Il calcio pulito di Jacobelli e Luna

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 362, Maggio 2006, di ‘Prima Comunicazione’


“Sono giornalista e voglio continuare a fare solo questo. Certo mi fa piacere che gli sportivi mi considerino una sorta di portabandiera per la pulizia nel mondo del calcio. Molti, infatti, ricordano quando, nell’estate 2003, nel pieno delle polemiche per il Catania in serie C, la Fiorentina in C2, le fidejussioni false, il Corriere dello Sport/Stadio, che allora dirigevo, uscì con il titolo ‘Carraro vattene’. In appoggio alla proposta vennero raccolte 57.816 firme tra i lettori”. Xavier Jacobelli, condirettore del Quotidiano Nazionale e responsabile dell’informazione sportiva dei tre quotidiani del gruppo Riffeser (Giorno, Resto del Carlino e Nazione), sorride alle proposte degli appassionati del ‘Processo di Biscardi’ che lo vorrebbero commissario della Federazione italiana gioco calcio. Ma incassa soddisfatto tanta popolarità .
Tanto più che nell’estate del 2003 Franco Carraro rimase al vertice della Fgci e lui lasciò la direzione del quotidiano sportivo romano, seguito pochi mesi dopo dal vice direttore Riccardo Luna che avrebbe poi fondato Il Romanista. In quelle settimane il Corriere dello Sport aveva pubblicato un’inchiesta sullo stesso Carraro e aveva annunciato una seconda puntata su Cesare Geronzi, il numero uno di Capitalia, tirato recentemente in ballo nell’affaire Gea (la società  di procuratori di calciatori di cui è socia la figlia Chiara) e dall’ex presidente del Perugia Luciano Gaucci dal suo costretto, e dorato, esilio a Santo Domingo.
Luna ha continuato la sua battaglia dalle colonne del Romanista e ha scovato nei documenti dell’inchiesta ‘Calcio pulito’ anche i nomi dei giornalisti intercettati o tirati dentro nel cosiddetto ‘sistema Moggi’. Si tratta di Aldo Biscardi, Franco Melli (altro protagonista di punta del ‘Processo’), il dirigente di Raisport Ignazio Scardina, Ciro Venerato (anche lui della Rai), Tony Damascelli (Il Giornale), Guido D’Ubaldo (Corriere dello Sport). Che si aggiungono alle altre decine di indagati, il direttore generale della Juventus in testa, in procedimenti di diverse procure che stanno scuotendo come un terremoto il mondo del pallone.
“Non ho alcun spirito giustizialista”, dichiara Luna: “Spero piuttosto che si dia una bella ripulita a tutto il sistema calcio. E si ricominci da capo. Come ho dovuto fare io, mettendomi a fare un giornale che all’inizio vendeva 3mila copie e che ora ha più che triplicato la diffusione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale