Istituzioni – Ue. De Michelis: vecchie regole da rottamare

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 361, Aprile 2006, di ‘Prima Comunicazione’


“Posso essere schietto, anzi brutale? E allora è bene che i vostri lettori sappiano che l’Italia, nei giochi che si fanno a Bruxelles, continua a non contare un cazzo. Lassù hanno peso solo le grandi lobbies e le logiche nazionali e disgraziatamente noi abbiamo lobbisti scarsi e nessuna logica nazionale. E poi ci si meraviglia che tedeschi, francesi e spagnoli ci mangino in testa”. Certo che, dopo questa bella antifona, non è facile parlare della nuova direttiva della tivù senza frontiere con Gianni De Michelis, ex ministro degli Esteri socialista e ora, in quota Cdl, relatore alla commissione Industria dell’Ue di questo progetto che, proponendo fra l’altro l’introduzione in tivù del product placement, sta facendo venire l’orticaria agli editori della carta stampata. Antifona che, tradotta, dovrebbe voler dire: primo, attenti che, dietro questa elaboratissima proposta redatta, dopo un mare di consultazioni, dalla lussemburghese Viviane Reding per dare più quattrini e strumenti a tutto il sistema televisivo europeo, potrebbero anche esserci manovre e giochi sotto banco di quei poteri forti che non sanno nemmeno dove Roma stia veramente di casa; secondo, svegliatevi bambini miei perché, per fortuna, prima che la direttiva diventi operativa, c’è ancora, tra passaggi nelle commissioni e nelle aule parlamentari, almeno un annetto di tempo per scoprire eventuali imbroglietti a danno del nostro dissestato sistema televisivo che per quanto riguarda, ad esempio, la tivù digitale, è ancora solo ai primi vagiti. Tutto comunque si può prevedere meno che, questo progetto, dati gli enormi interessi che è destinato a muovere, finisca, di riffa o di raffa, in una bolla di sapone. Per questo Prima ha pensato di sondare l’opinione di De Michelis che, come navigato politico, ne ha viste, a Bruxelles come altrove, più di Carlo in Francia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale