Periodici – La Piazza. L’informazione di zona

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 360, Marzo 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Continua, con l’uscita dell’edizione milanese, la marcia trionfale della Piazza, il free press mensile fondato da Giuseppe Bergantin e diretto da Irene Lissandrin. Spedito, da marzo-aprile, anche a 450.280 famiglie milanesi, La Piazza raggiungerà  così le 66 edizioni e 1 milione 700mila copie di diffusione totale. Diffuso in Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, e ora anche in Lombardia, La Piazza si conferma come uno dei fenomeni editoriali più aggressivi e fortunati: “Milano è il nostro punto d’arrivo dopo 12 anni di lavoro”, dice l’editore Giuseppe Bergantin, “siamo contenti, ovvio, ma stiamo già  meditando una fuga in avanti. La nostra espansione non si ferma qui, stiamo pensando a una città  del sud Italia e a future espansioni in zone limitrofe a quelle che oggi copriamo”.
Un ottimismo da colonizzatore quello di Bergantin, sostenuto soprattutto dai numeri di un fatturato che negli ultimi tre anni è in crescita esponenziale. “La vendita pubblicitaria locale sarà  curata, anche a Milano, dalla Spe e la previsione è di fatturare almeno 180mila euro mensili, cioè 2 milioni di euro all’anno che, sommati ai 6 milioni del 2005, ci porteranno ad avere un giro d’affari di almeno 8 milioni. Ma le nostre previsioni sono ancora più rosee, e grazie alle prossime edizioni contiamo di chiudere il 2006 a quota 10 milioni, o giù di l씝.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale