Televisione – Dgtv. De Chiara presidente

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 359, Febbraio 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Dal 16 marzo Piero De Chiara, responsabile del coordinamento regolatorio e multimedia di Telecom Italia, sale alla presidenza di Dgtv (l’associazione delle televisioni digitali) al posto di Andrea Ambrogetti. L’avvicendamento doveva avvenire all’inizio dell’anno, secondo lo statuto dell’associazione che prevede il rinnovo annuale della presidenza. Ambrogetti però aveva ottenuto una proroga per completare la complicata operazione dello spegnimento dell’analogico in Sardegna e Valle d’Aosta prevista per i soli capoluoghi di provincia il 15 marzo (lo switch-off totale è stato rinviato al mese di luglio), nella quale si è speso con grande energia e determinazione. Il giorno dopo l’oscuramento – tutto ancora da capire se effettivamente riuscirà  – entrerà  in pista De Chiara che dovrà  far fronte a una situazione del tutto nuova, in cui non mancheranno polemiche e turbolenze.
Alla guida di Dgtv si sono succeduti prima Carlo Sartori, direttore di Raisat, poi Ambrogetti, dirigente delle relazioni istituzionali di Mediaset. Ora con De Chiara è il turno di Telecom Italia. La sua candidatura è stata fortemente sostenuta dalla Rai e dalle televisioni locali, che dal nuovo presidente si aspettano una gestione meno ‘mediasetcentrica’ di come è stata finora.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale