Internet – Dada. Il gioiello degli architetti

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 359, Febbraio 2006, di ‘Prima Comunicazione’


A sentirsi domandare se si diverta ancora, Paolo Barberis risponde: “È ora che comincia il bello”. In effetti, il presidente di Dada, da tempo una delle più importanti net company italiane, quotata al Nuovo mercato di Borsa Italiana, ha fra le mani un gioiellino lanciato a tutta velocità , e può contare su un socio di maggioranza relativa come Rcs che in varie tappe è arrivato oltre il 41% della proprietà , subentrando così a Poligrafici Editoriale come partner principale. Una partnership che può solo far sperare in meglio per il futuro di una società  che è leader in Italia in settori strategici come l’intrattenimento in Internet e sui cellulari, la registrazione dei siti e i servizi alle imprese interessate a entrare in Internet, possiede due fra i maggiori marchi multimediali (SuperEva e Clarence) e ha toccato l’anno scorso i 67 milioni di euro di fatturato (preconsuntivo 2005), un dato brillante davanti ai 48,4 milioni di euro del 2004 e ben oltre le previsioni, visto che per l’ultimo esercizio era stato ipotizzato un budget di 55-60 milioni di euro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale