Case editrici – Hachette Rusconi. Parla l’amministratore delegato De Alessandri

 


Obiettivo della strategia di Hachette Rusconi è raggiungere la leadership nel mercato dei femminili, come dimostra pure la trattativa in corso con ll Sole 24 Ore per il lancio di un magazine femminile da allegare al quotidiano di Confindustria: Innanzitutto, quello dei femminili è il settore in cui stiamo studiando il progetto più importante che realizzeremo quest’anno”, dice De Alessandri a Prima. “È un’area in cui convivono Elle, Elle Décor, Marie Clair, Marie Clair Miason, Gioia e i suoi allegati, Psychologies, Rakam. È nel campo dei femminili che vogliamo avere una posizione preminente in termini di quota di mercato, perché è l’unico settore dove se sei leader hai dei vantaggi evidenti in campo pubblicitario: diventi l’interlocutore principale di un settore merceologico importantissimo come la moda. Per quanto riguarda i familiari, c’è una volontà  di crescita sia attraverso Gente e le sue brand extension sia con nuovi prodotti che potrebbero rimpolpare il nostro portafoglio. La terza area, quella degli specializzati, comprende un polo motori abbastanza rilevante in cui intendiamo proseguire con determinazione nello sviluppo. Ma non trascureremo altre opportunità  che potrebbero presentarsi”.
Per quanto riguarda Internet, De Alessandri conferma che questo “è uno degli assi di sviluppo fondamentali a livello internazionale del gruppo Hachette, che sta affrontando concettualmente e finanziariamente questo fenomeno. Internet negli Stati Uniti ha assunto delle dimensioni rilevantissime, la raccolta pubblicitaria sta esplodendo, per i giovani sta diventando il primo accesso per l’informazione. Starne fuori è impossibile, stare dentro è necessario, ma definire con che ruolo farlo non è semplice. Partendo dagli Stati Uniti – dove ha una presenza importante e dove puoi intercettare subito le tendenze che poi si affermeranno anche in Europa – Hachette ha stabilito delle linee di sviluppo a livello mondiale, che ora ogni Paese adatterà  al proprio mercato. In Italia con Hachette Rusconi Interactive finora abbiamo avuto una presenza marginale: quattro siti – Elle, Psychologies, Gente motori e Gente viaggi – e il portale Ciaoweb. A fine gennaio è stato approvato il piano strategico di sviluppo della società , e ora ci lavoreremo molto rapidamente. La scelta è di portare in Rete tutte le testate, ognuna con modalità  diverse ma sempre capaci di rispettare le caratteristiche di Internet, che sono quelle di reale interattività , di scambio. In Francia il sito di Psychologies sta diventando quasi più importante del giornale in termini di numero di contatti: è un forum in cui si sviluppa un dibattito straordinario con percorsi autonomi rispetto al giornale. Credo che lo stesso potrà  succedere in Italia, e gli spunti sono moltissimi. Uno dice: che c’entra Rakam con Internet? Invece è uno dei nostri periodici per cui la potenzialità  di accesso via Internet è più alta e interessante”.
“Internet per sua natura è gratuito e non credo che ormai la cosa cambierà “, continua l’amministratore delegato di Hachette Rusconi: “Ma abbiamo individuato degli altri business legati ai contenuti multimediali. Il principale riguarda il cellulare, un mezzo su cui invece tutti sono disposti a spendere per avere dei contenuti. Abbiamo in joint venture con Hachette Spagna una società  con la quale intendiamo guadagnare elaborando e fornendo contenuti per i cellulari. La terza direttrice di sviluppo di Internet sarà  il reclutamento di abbonamenti. È un canale che nel nostro mercato, con il miglioramento del servizio postale e le edicole sempre più sovraffollate, è destinato a diventare molto più importante di quanto sia oggi, soprattutto per quanto riguarda i periodici che si rivolgono a target qualificati e selezionati”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale