Quotidiani – Messaggero. Napoletano prende le redini

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 358, Gennaio 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Dopo le tante voci circolate negli ultimi mesi, Roberto Napoletano dal 1° febbraio siederà  finalmente sulla poltrona di direttore del Messaggero. Del resto è lo sbocco naturale del tragitto previsto fin dal momento in cui, il 1° settembre, l’ex vice direttore del Sole 24 Ore ha varcato per la prima volta il portone del palazzo di via del Tritone a Roma, dove ha sede il quotidiano romano edito da Franco Caltagirone. E Napoletano ha passato questi mesi come condirettore di Paolo Gambescia – c’è un’ipotesi che si candidi alle prossime politiche per i Ds – ambientandosi e mettendo mano all’informazione economica del Messaggero, a cui ha ridato slancio e visibilità . E se i risultati saranno analoghi anche sulla cronaca, lo sport e gli spettacoli – in pratica il core business della testata – Napoletano centrerà  il bersaglio, ridando peso a un quotidiano che con la leadership a Roma, non può essere confinato solo nell’ambito locale.
Gran lavoratore, molto introdotto negli ambienti economici e politici – di tutti gli schieramenti – della capitale, Napoletano prende il timone del Messaggero in una fase delicata, a due mesi dalle elezioni politiche, alla vigilia di quelle del sindaco di Roma e della nomina del presidente della Repubblica, oltre che del referendum sulla devolution.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale