Istituzioni – Comune di Torino – Look olimpico

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 358, Gennaio 2006, di ‘Prima Comunicazione’


In occasione delle Olimpiadi, il comitato della città  che organizza i giochi ha tra i propri compiti anche quello di dare un’immagine omogenea agli impianti sportivi – il cosiddetto ‘look of the games’ – che, abitualmente, viene estesa alla città  che li ospita. Ma a Torino – dove dal 10 al 26 febbraio si svolgeranno i Giochi olimpici invernali 2006 – per la prima volta il Comune ha voluto un allestimento indipendente che, senza essere in contrasto con l’immagine ufficiale scelta dal comitato olimpico, arredasse la città  in modo da rispettare ed esaltare le sue caratteristiche uniche. L’incarico di disegnare il ‘look of the city’ è stato dato all’architetto Italo Lupi, che ha poi chiamato a lavorare con sé gli architetti Ico Migliore e Mara Servetto.
“Volevamo per Torino un ‘vestito’ che evidenziasse e mettesse in valore i suoi aspetti architettonici e anche la sua identità  di città  d’arte e di cultura”, spiega Anna Martina, direttore Olimpiadi e comunicazione della Città  di Torino. “Il rischio era di un allestimento carico di troppi segni e di troppi colori, che finisse per perdersi nell’ambiente urbano. Optando per una soluzione monocroma Italo Lupi è invece riuscito a disegnare un’immagine coerente e che ha molto risalto nella città “.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale