Comunicazione e pubblicità  – Bayer. Progetti culturali e sociali

L’articolo riprodotto su Primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 358, Gennaio 2006, di ‘Prima Comunicazione’


Dopo il film ‘Il viaggio’, realizzato in collaborazione con il Segretariato sociale della Rai, per la regia di Ettore Pasculli e trasmesso a giugno da Raidue, Bayer bissa con un nuovo lungometraggio dal titolo ‘L’amico segreto’, che sarà  ambientato nel mondo dell’equitazione e di cui lo stesso Pasculli comincerà  le riprese a marzo. Sarà , una produzione in grande economia, sull’esempio di quanto fatto con ‘Il viaggio’, 85 minuti di film che grazie all’impiego della tecnologia digitale, di cui Pasculli è pioniere, è costato meno di 200mila euro.
La storia del piccolo cavaliere disabile che riesce a redimere un cavaliere che non pratica sport ‘pulito’ vuol essere una bandiera dello sport senza doping e si lega all’iniziativa del movimento cultural-sportivo ‘drugs off’, lanciato da Andrea e Giacomo Muccioli della comunità  di San Patrignano insieme con Apice, l’Associazione proprietari cavalli, e Fise, Federazione sport equestri. ‘L’amico segreto’ sarà  offerto in ottobre a una rete televisiva che abbia voglia di promuovere questo messaggio sui giovani. Nel frattempo, Bayer coglierà  l’occasione del Meeting di Rimini di agosto per organizzare un grande dibattito in cui parlare di sport pulito con varie confederazioni e associazioni e, successivamente, renderà  disponibile il film sui siti delle associazioni sportive e nelle scuole, attraverso un accordo con Agiscuola.
“Innovazione, coerenza e strategia sono gli ingredienti della comunicazione di Bayer Italia. Tra le idee, magari un po’ insolite, in cui ci siamo impegnati, dall’anno scorso c’è il sostegno di questi film digitali in cui non c’è alcuna forma di product placement, ma l’intento di fare da cassa di risonanza per dare messaggi con contenuti di solidarietà  importanti”, racconta con soddisfazione Daniele Rosa, direttore della comunicazione di Bayer che, insieme al suo team, oltre alla tradizionale comunicazione di prodotto, realizza da anni progetti in ambito culturale, sociale e sportivo con piccoli budget. “Una delle formule con cui Bayer comunica in tutto il mondo, infatti, è ‘Science for a better life’, ossia scienza e ricerca per una vita migliore. L’innovazione, che è il nostro cavallo di battaglia, non si esprime soltanto nel campo della ricerca, ma in tutti gli ambiti che ci vedono coinvolti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale