Servizio di copertina – ‘Quel sogno nel mio cuore’

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 356, Novembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’

“Per diciott’anni, dal 1971 al 1989, ho dedicato a questo giornale due giorni e mezzo a settimana. All’inizio era un giornale da 35mila copie, alla fine ne tirava 400mila, e avevamo guadagnato 80 miliardi. Pretendevo di dire la mia sulla scelta dei direttori, in accordo col presidente pro tempore di Confindustria: se non fosse stato così, avrei smesso immediatamente”, racconta Salza. Il presidente di San Paolo Imi fu il primo a pensare di portare il Sole 24 Ore sul mercato: “Andai da Ciampi, che allora guidava la Banca d’Italia, e gli chiesi se avrebbe investito il fondo pensione di quella istituzione in una Fondazione, della quale Bankitalia sarebbe stata il primo azionista e in un certo senso il garante dell’operazione, io avrei trovato altri imprenditori, compreso me stesso, disposti a investire. Confindustria sarebbe scesa al di sotto del 50% della proprietà “, ricorda Salza. Ma nel cuore del presidente di Sanpaolo Imi c’è anche il quotidiano della sua città , La Stampa, il giornale di Torino di proprietà  della famiglia Agnelli. E sulla storia recente della Stampa Salza dice: “Quando abbiamo capito che La Stampa stava correndo un grosso rischio, anch’io mi sono preoccupato, come tutti in questa città . da quando l’avvocato Agnelli è morto, è come se La Stampa non avesse più avuto un vero editore, una persona che dedicava passione e interesse a questo particolare tipo di azienda. Ho detto subito che non sarei mai diventato azionista del giornale e che non avrei mai fatto sì che lo diventasse il Sanpaolo, ognuno deve fare il suo mestiere. Ma se potevo, se posso essere utile, lo faccio volentieri”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale