Quotidiani – ‘Gazzetta dello Sport’. Di Rosa la riorganizza

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 354, Settembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’.


Arrivato alla direzione della Gazzetta dello Sport il 30 novembre 2004, Antonio Di Rosa ha dato la sua impronta all’organigramma del quotidiano sportivo della Rcs, riorganizzando il vertice di redazione a cominciare dalla nomina del caporedattore centrale Paolo De Paola a vice direttore.
De Paola, che affianca gli altri tre vice (Franco Arturi, Ruggiero Palombo, Franco Bonera), viene sostituito come numero uno dell’ufficio centrale da Daniele Redaelli, ex capo degli sport vari che ora passano sotto la responsabilità  di Fausto Narducci. Mentre il ruolo di vice di Redaelli viene assunto da Pier Bergonzoni, arrivato da poco all’ufficio centrale dopo aver lavorato alla redazione ciclismo. Invece, lascia l’ufficio centrale Stefano Cazzetta a cui Di Rosa ha affidato la responsabilità  della redazione calcio.
L’altra importante novità  organizzativa è la costituzione di quello che viene definito ‘gruppo valore aggiunto’, formato da giornalisti che hanno compiti di scrittura (reportage, inchieste, ritratti, grandi interviste). Ne fanno parte l’ex vice direttore Luca Calamai (di stanza a Firenze), l’ex capo del calcio Paolo Condò, Germano Bovolenta, Marco Pastonesi, Claudio Gregori, Luigi Garlando.
Alla Gazzetta sono aperti cantieri per rinnovare il prodotto. Abbandonata, almeno per ora, l’ipotesi di passare al formato tabloid, si sta lavorando al rinnovamento grafico

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale