Televisione – Magnolia. Si dà  alla fiction

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 354, Settembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’.


La Magnolia di Giorgio Gori farà  anche fiction. Non è certo una sorpresa che Gori dopo aver scalato la vetta del reality con ‘L’isola dei famosi’, prossimamente di nuovo in onda su Raidue, abbia puntato gli occhi sulla fiction, il genere televisivo più pregiato.
Magnolia scende pista con ‘Nudi e crudi’, in preparazione per la Rai, una minifiction di cinque minuti a episodio molto simile a ‘Camera cafè’, il fortunato format francese adattato da Magnolia per Italia 1. Ma questa volta in scena invece degli impiegati in pausa davanti alla macchina del caffè c’è una famiglia spiata da un televisore acceso in cucina. La novità  è che si tratta di un format originale da un’idea di Rosario Rinaldo, produttore della Pequod, che farà  la produzione esecutiva della serie . Magnolia pensa però anche a una fiction più classica. “Nella forma della serialità  di commedia, che ci è più congeniale e che mi diverte fare. Mentre non pensiamo alle miniserie”, spiega Gori, che ha messo in cantiere una prima serie lunga da 50 minuti – un mix di satira e costume – dal format francese di successo ‘Camelot’.
Per far fronte ai nuovo impegni la società  ha preso come responsabile di area Giambattista Avellino, autore di sitcom e regista (anche il primo ‘Un posto al sole’), e vari collaboratori tra i quali Fabrizio Gasperetto, anche lui scrittore di sitcom e di ‘Camerà  cafè’, ora capoprogetto di ‘Nudi e crudi’ , e Christophe Sancez che viene dal mondo di ‘Striscia la notizia’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale