Televisione – SportItalia. Spese ‘folli’ ma necessarie

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 354, Settembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’.


Angelo Codignoni, amministratore delegato di Europa Tv (79% Holland Coordinator & Service Company Italia, 21% Tf1), l’editrice di Sportitalia, e Bruno Bogarelli, direttore della rete, raccontano come in 18 mesi il canale sportivo, SI, trasmesso in chiaro una realtà  nel panorama televisivo. E come hanno ampliato la presenza sul digitale terrestre con il lancio di due canali, Si Live 24 e Si Solo Calcio, in quindici giorni.
Nell’intervista Angelo Codignoni risponde a chi ha sostenuto che il canale digitale Si Live 24 sia stato tirato fuori dal cappello per potersi assicurare i diritti della trasmissione in digitale terrestre degli anticipi e dei posticipi della serie B: “Non voglio essere polemico con Fabrizio Maffei di Raisport per le sue dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport, ma noi abbiamo deciso il 29 luglio di lanciare entro agosto una rete d’informazione 24 ore su 24. Poi, è arrivata la gara della serie B. Nessuno se l’aspettava. Noi avevamo perso la prima gara sugli hightlights della serie A e B, che noi mandiamo in onda dopo le 22,30. La notizia della gara della Lega ci è arrivata il 19 agosto per una presentazione il 25 agosto. La lega aveva avuto mandato per la gara soltanto il 18 agosto, dopo l’assemblea dei presidenti della B. Con Si Live 24 siamo andati a occupare uno spazio nel digitale che non esisteva in Italia con una rete d’informazione sportiva sulle 24 ore, con 76 edizioni, che ci permette di offrire ai telespettatori un servizio diverso da quello che proponiamo sull’analogico. Ora,digitale abbiamo tre reti. E, a parte l’informazione, possiamo trasmettere eventi che a volte si sovrappongono. E’ chiaro che in futuro si potrà  segmentare sempre più l’offerta partendo dallo sport. Lo sport è materia che può essere declinata quasi all’infinito: si possono fare le sottotematiche che si vogliono. In questo ci aiuta la macchina messa in piedi da Bogarelli: è unica in Italia. E’ una struttura di giovani formati sulla televisione sportiva”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale