Periodici – Stampa cattolica. Piccoli ma tanti

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 354, Settembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’.


Don Giorgio Zucchelli, presidente della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc), a cui aderiscono gli oltre 150 giornali diocesani – 800mila copie diffuse e un giro d’affari annuo vicino ai 100 milioni di euro – dà  una svolta imprenditoriale all’attività  della Fisc e promuove una Federazione italiana della stampa cattolica.
Don Zucchelli spiega: “Proporremo di aderire alla Fisc anche ad altre testate di diversa periodicità , in modo da formare una sorta di Federazione italiana della stampa cattolica. Un passo che stiamo valutando con gli organismi della Cei. Potremmo, ad esempio, intensificare il rapporto con Avvenire”. E prosegue: “Intanto stiamo lavorando per favorire il passaggio dei giornali già  esistenti dalla gestione artigianale ad aziende vere e proprie, riqualificando contenuti, redazioni e introducendo operazioni di marketing. Inoltre intensificheremo i rapporti con le istituzioni, ma anche con l’Ordine dei giornalisti, la Fnsi, l’Uspi al quale siamo associati. E avvieremo rapporti anche con la Fieg”.
Interviene anche Vincenzo Tosello, neopresidente di Consis – la società  di servizi che fornisce ai giornali diocesani il supporto tecnico e amministrativo – per denunciare la scarsità  dei contributi statali ai giornali diocesani: “Mentre per le cooperative di giornalisti e i giornali di partito i contributi sono calcolati nella misura minima del 30% dei costi con l’aggiunta di altri sostegni in base alla tiratura, per il nostro settore si ha un contributo bloccato alle ex 200 lire a copia”, dice. E conclude: “Nella discussione del decreto Bonaiuti, maggioranza e opposizione erano già  d’accordo nel portare il contributo almeno a 0,20 euro a copia. Non ci pare di chiedere la luna!”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale