Televisione – Florence Tv. La tivù della Provincia

(Prima Comunicazione – numero 352 – Giugno 2005)  Si chiama FlorenceTv ed è una televisione “civica, territoriale, all’americana”. Sarà  di proprietà  della Provincia di Firenze attraverso una società  editrice nuova di zecca, ed è la prima volta in Italia che un ente pubblico diventerà  proprietario di una emittente, ma a realizzarla ci penserà  Raitrade. Alla chetichella, la si è già  vista nel sito internet www.geniofiorentino.it che ha accompagnato una serie di eventi promossi dalla stessa Provincia fra la fine di maggio e l’inizio di giugno. Infatti chi in questo periodo avesse aperto quel sito avrebbe potuto ascoltare interviste e interventi, seguire ‘in differita’ le conferenze stampa e alcuni degli avvenimenti principali, come Albertazzi che recita Boccaccio o l’esibizione del funambolo David Dimitri, in passeggiata sul filo a trenta metri d’altezza in via Cavour, in pieno centro di Firenze, in occasione della conclusione dei restauri della facciata di Palazzo Medici Riccardi, sede della Provincia, ma anche fra i musei più visitati di Firenze.
Se tutto andrà  come vuole Matteo Renzi – 30 anni, presidente della Provincia di Firenze dalle elezioni della primavera 2004, il più giovane in Italia a rivestire una carica del genere – la società  editrice nascerà  in questi giorni e nella sua forma definitiva FlorenceTv comincerà  a trasmettere fra settembre e ottobre. Da quel momento diffonderà  informazioni e servizi su temi che interessano la Provincia in quanto ente: viabilità , ambiente, formazione professionale, lavoro, agricoltura, sport giovanile; ma promuoverà  anche la provincia di Firenze geograficamente intesa dal punto di vista turistico, museale, culturale, enogastronomico, eccetera. Potrebbero trovare spazio su FirenzeTv anche la messa domenicale e altri eventi che interessano la cittadinanza, specie quella che non può o non vuole muoversi da casa. Puntando in buona sostanza alla copertura di due target complementari: i fiorentini a Firenze e all’estero e chi Firenze vuole scoprirla e visitarla. Inoltre, per fare soldi, visto che Renzi punta a portare FlorenceTv al pareggio nel giro di tre anni, si potrebbe prestare il canale ad altre istituzioni, a partire dai Comuni fino alle università  italiane e straniere (specie americane, che si contano a decine sul territorio fiorentino), e legarsi a sponsor come la Cassa di Risparmio di Firenze, che ha in zona il suo core business, o il gruppo Class che è alla ricerca di nuove aree di espansione per i propri prodotti editoriali: in entrambi i casi sono in corso trattative.

____________________
Nella foto, Matteo Renzi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale