Quotidiani – Corriere della Sera. Più firme al CorrierEconomia

(Prima Comunicazione – numero 351 – Maggio 2005) Se una volta gli economisti liberal erano terreno di caccia esclusivo di Repubblica, ora il Corriere della Sera si è inserito alla grande riuscendo a conquistare a CorrierEconomia una serie di firme impensabile fino a poco tempo fa. Il supplemento del lunedì, infatti, ha notevolmente allargato il parco collaboratori: la novità  di aver spezzato in due gli editoriali li ha resi più incisivi. Oltre a Geminello Alvi e Fabrizio Onida, vecchie firme del Corriere, hanno preso a scrivere Gustavo Ghidini, professore della Luiss ed esponente del movimento dei consumatori; Marcello Messori, ex consigliere di D’Alema a Palazzo Chigi ed economista esperto di banche; Marco Vitale; Luciano Cafagna, ex commissario Antitrust, storico dell’economia e uno dei più stretti collaboratori di Giuliano Amato; Giulio Sapelli, storico e consigliere d’amministrazione dell’Eni; Fabio Ranchetti, economista e docente al Politecnico di Milano; Maurizio Ferrera, esperto di welfare. In più collabora Benedetto Della Vedova, ex europarlamentare radicale, che scrive una recensione-caso ogni settimana. Inoltre, il direttore del quotidiano milanese Paolo Mieli ha convinto Salvati a non scrivere solo di politica. E proprio sul CorrierEconomia Salvati è tra i più assidui.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale