Comunicazione e pubblicità  – Motorola. Il marketing secondo Cairoli

(Prima Comunicazione – numero 350 – Aprile 2005) Secondo le ultime statistiche, mentre i consumi alimentari sono stagnanti, se non in calo, quelli tecnologici (computer, telefoni cellulari, fotocamere digitali, eccetera) continuano ad aumentare. “Non c’è da stupirsi”, afferma Fabio Cairoli, nuovo marketing e field director di Motorola Italia. “Tutto il mondo compete per la ‘share of wallet’ (letteralmente, la quota del portafoglio: ndr) dei consumatori. La gente spende dove trova maggiore soddisfazione ai propri bisogni. Negli ultimi anni l’alimentare è stato un settore meno innovativo e le aziende faticano quindi a stare al passo. Le tecnologie della comunicazione costituiscono invece un bisogno emergente, in parte stimolato dall’industria, e questo spiega perché i consumatori destinano a esse una parte crescente del proprio budget”. In Motorola il compito di Cairoli – che riporta direttamente all’amministratore delegato Roberto Rossi – è quello di “aiutare il team ad aumentare la visibilità  e le vendite della divisione Mobile Device (i telefonini: ndr) puntando su prodotti sempre più innovativi e dal design unico, come il Motorola V3″, come recita il comunicato ufficiale dell’azienda. Il V3 è uno dei modelli di punta della casa americana, forse uno dei più sottili presenti sul mercato. “È su prodotti come questo che noi puntiamo”, afferma Cairoli. “Prodotti dal forte contenuto di innovazione sia per la tecnologia sia per il design. Noi li definiamo ‘iconici’ perché costituiscono l’immagine della marca e hanno dunque un ruolo essenziale nelle strategia dell’azienda”.  Grazie ai nuovi modelli e alla forte presenza nelle tecnologie evolute come l’Umts e il Bluetooth, Motorola dopo un periodo di sofferenza ha chiuso il 2004 in maniera ‘spettacolare’ (così la definisce Cairoli): +36% di unità  vendute nell’ultimo trimestre. Un risultato che giustifica gli ambiziosi progetti del gruppo: “Abbiamo l’ambizione di riavvicinarci a Nokia (il numero uno mondiale: ndr), se non di superarlo entro il prossimo triennio”. 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale