Televisione ““ Mediaset. L’interattività  in tivù piace

‘Prima Comunicazione’, numero 349, Marzo 2005 – Molte le applicazioni interattive in diversi programmi, dalla fiction allo sport, ai tg Una delle caratteristiche più innovative della tivù digitale terrestre è l’interattività , cioè la possibilità  da parte degli spettatori di interagire con l’emittente, grazie al ‘canale di ritorno’, cioè al modem presente nei set top box interattivi. Questa caratteristica della nuova tivù digitale trasforma gli utenti da spettatori passivi in protagonisti attivi (entro certi limiti), aprendo anche nuove opportunità  per i fornitori di contenuti e servizi. Tutto ciò in teoria. Ma in pratica come è stata accolta finora l’interattività ? “Abbiamo sperimentato per un anno i servizi del digitale terrestre con mille famiglie di Varese e ci siamo fatti un’idea precisa di cosa piace e di cosa non piace agli utenti”, afferma Alberto Sigismondi che, come direttore coordinamento contenuti, ricerca e sviluppo digitale terrestre di Mediaset, ha seguito tutte le fasi della sperimentazione. “Il primo risultato acquisito è che in genere al pubblico l’interattività  piace; il tempo speso nel mondo interattivo a un anno dall’inizio del test (quando ormai è svanito l’effetto novità ) si può quantificare in alcuni punti percentuali di viewing share, il 3% circa. In questi mesi Mediaset ha sperimentato diversi servizi interattivi. Quello preferito dagli utenti è la guida tivù. Una buona accoglienza ha riscosso anche il Mediavideo digitale, un arricchimento multimediale del vecchio televideo, realizzato dalla struttura del Tgcom (vedi n. 346, pag. 144).

________________________
Nella foto, Alberto Sigismondi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale