Personaggi – Francesco Micheli. Finanziere e mecenate

‘Prima Comunicazione’, numero 349, Marzo 2005 – “Negli anni, strisciando senza fare rumore, si è arrivati alla quasi totale eliminazione dell’insegnamento della musica. Alle elementari l’insegnante di musica non c’è già  più, si fa musica solo se la maestra la conosce, alle medie è stata ulteriormente ridotta, al liceo idem. E’ un delitto, una strage”, denuncia Francesco Micheli, da quattro anni presidente del Conservatorio di Milano, nell’intervista a Prima Comunicazione. “Annullando l’insegnamento si impedisce anche la formazione di un pubblico, se non si conosce la lingua non si va a teatro, se non si conosce la grammatica non si scrive più, se non sai cos’è la musica perché andare a un concerto?”, dice nell’intervista Francesco Micheli, che punta il dito contro l’atteggiamento che nel nostro Paese porta a trascurare tutta la cultura. La soluzione? “Bisogna tornare a fare mecenatismo”, sostiene Micheli nell’intervista a Prima. “I manager del terzo millennio ne sanno una più del diavolo rispetto alla nostra generazione, ma sono scarsi in arte. Quando sponsorizzano lo fanno solo in funzione del marketing, per cui il rock tira e lo appoggio, l’arpa no e la lascio lì dov’è. Qui non si riesce a capire che la cultura fa bene. C’è un solo, bellissimo esempio di mecenatismo ed è Progetto Italia di Telecom”. “Mi piacerebbe”, continua Francesco Micheli nell’intervista, “che Letizia Moratti – che porta anche il peso di colpe non sue – fermasse la macchina burocratica che oggi sta insidiando l’insegnamento della musica nei licei, rimettendosi a un giurì d’onore con Muti, Pollini, Accardo, Abbado e ascoltasse i loro pareri, ridando cittadinanza alla musica, fermando i bulldozer corporativi, salvando il futuro dei nostri bambini che sono sensibilissimi al fenomeno musicale. In questi giorni mi è venuto in mente di provare a mettere insieme in un’orchestra 300 bambini, presi dalle scuole delle nostre città  più vicine. Sarebbe un biglietto da visita straordinario vederli suonare diretti da un grande maestro, Gustav Kuhn, ad esempio, che mi ha già  dato la sua disponibilità  entusiasta”.


_______________________
Nella foto, Francesco Micheli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale