Televisione – Sportitalia. Compie un anno

‘Prima Comunicazione’, numero 348, Febbraio 2005 – “Peruzzo ha venduto le 172 frequenze di Rete A al Gruppo Editoriale L’Espresso per 115 milioni di euro. Noi abbiamo acquisito da Murdoch Tele+ Bianco e Tele+ Nero con oltre 700 frequenze. Come finanziere, ho davvero fatto un cattivo affare?”. Il finanziere franco tunisino Tarak Ben Ammar, presidente di Europa Tv (il canale analogico in chiaro Sportitalia) e di Prima Tv (multiplex DFree sul digitale terrestre) sembra davvero in forma il 3 febbraio mentre spiega perché, come Patrick Le Lay, presidente di Tf1, suo partner di minoranza in Prima Tv (al 49%) e in Europa Tv (al 29%), è soddisfatto dei risultati delle due società  a un anno dal loro start up. “Siamo perfettamente in linea con le previsioni”, conferma Angelo Codignoni, amministratore delegato di Europa Tv. “Per Sportitalia sono ormai 10 milioni i contatti netti settimanali. Abbiamo chiuso l’esercizio con una perdita di 8 milioni di euro. Visto che il trend dei ricavi pubblicitari – l’anno scorso Radio & Reti, la nostra concessionaria ha raccolto 12 milioni di euro – è positivo, confermiamo che nel 2006 raggiungeremo il break even”. Nel prossimo anno il pareggio è previsto anche per Prima Tv (nel 2004 ha perso 3 milioni di euro) e il suo multiplex DFree che, sul digitale terrestre, trasmette Canale 5, Italia 1, Radio Italia Tv, Si e Lci, il canale francese di all news.

_____________________
Nella foto, Tarak Ben Ammar

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale