Agenzie di stampa – ‘Ansa’. Tratta il contratto di servizio con gli Esteri

‘Prima Comunicazione’, numero 348, Febbraio 2005 – L’agenzia apre il fronte della sanità  con un ambizioso progetto Trattative in corso tra l’agenzia Ansa e il ministero degli Esteri per la rinegoziazione del contratto di servizio scaduto il 31 dicembre. A fronte di ipotesi di una riduzione dell’impegno finanziario del ministero degli Esteri (ma sia alla Farnesina che all’Ansa gli ottimismi moderati sembrano prevalere di gran lunga sulle voci più cupe che prefigurano drastici tagli a favore di Adnkronos e ApCom), l’agenzia diretta da Pierluigi Magnaschi ha deciso la cancellazione delle postazioni dei corrispondenti italiani dalle sedi di Nuova Delhi e Città  del Messico, dove tuttavia resteranno attivi gli uffici per garantire il flusso di notizie. “È francamente poco probabile che Gianfranco Fini decida una decapitazione delle sedi dell’Ansa”, sostiene con convinzione un funzionario della Farnesina, prefigurando una rapida conclusione del negoziato con qualche taglio poco sostanziale. Il management dell’Ansa, dopo l’avvio dell’agenzia AnsaMed, ha deciso di muoversi rapidamente anche sul fronte strategico della sanità  mettendo a punto l’ambizioso progetto ‘Ansa Sanità  Italia’ articolato in diversi punti. Il primo riguarda il rinnovo e l’incremento del sito Ansa Salute, affidato alle cure di Francesco Marabotto, già  responsabile del servizio Salute, sanità  e medicina dell’agenzia di via della Dataria, che ha l’obiettivo di fornire una più approfondita e dettagliata informazione di politica sanitaria, mettendo in rete tutte le informazioni provenienti dalle Asl, le aziende ospedaliere, gli istituti di ricerca, ecc. e realizzare quindi uno strumento appetibile a tutti coloro che nella sanità  pubblica e privata lavorano. Il notiziario quotidiano originale prevede almeno cento notizie al giorno, fornendo lo screening quotidiano di come operano le Regioni in termini di assistenza sanitaria. È anche prevista la realizzazione di un programma di otto seminari dedicati ai temi principali della salute (dalla devolution ai piani di prevenzione, ecc.). Il primo – moderato da Carlo Rossella e con la presenza del professor Francesco Cognetti, direttore scientifico dell’Istituto Regina Elena di Roma, del giornalista specialista di salute Luciano Onder, del professor Edoardo Boncinelli, direttore della Sissa di Trieste, e di Federico Nazari di Farmindustria – ha messo al centro della discussione un tema delicato e ancora poco studiato: la difesa dei cittadini dalle informazioni medico-sanitarie su Internet. È anche prevista la creazione di un comitato scientifico che presiederà  le attività  dei seminari in Italia, una sorta di club di cui faranno parte medici, opinion leader e rappresentanti istituzionali.

_________________
Nella foto, Mario Rosso

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale