Telecomunicazioni – Telecom Italia. Sempre più veloci con Rosso Alice

‘Prima Comunicazione’, numero 348, Febbraio 2005 – Telecom Italia sta acccelerando la corsa per diffondere la banda larga, per aumentare la velocità  dei collegamenti al portale broadband Rosso Alice e per fare decollare al più presto la nuova televisione veicolata dalla rete telefonica e dall’Adsl (il modem della banda larga). Lo racconta il nuovo direttore marketing di Telecom Italia, Pietro Labriola. “Nel 2004 Telecom Italia ha realizzato uno dei tassi di crescita più elevati a livello europeo, raggiungendo a fine dicembre oltre 4 milioni di accessi a banda larga, il doppio di quelli attivi alla fine del 2003″. L’obiettivo del 2005 è un altro raddoppio: raggiungere cioè 8 milioni di clienti con la banda larga, ovvero il 40% delle famiglie italiane.  Dopo aver raddoppiato la velocità  dei collegamenti dal 1° febbraio, passando da 640 kilobit al secondo a 1,20 Mb al secondo, in aprile Telecom prevede un ulteriore raddoppio, passando a 4 Mb al secondo. Una velocità  che renderà  possibile far passare facilmente canali tv e servizi di video on demand sul cavetto telefonico.  Prima dell’estate Telecom Italia inizierà  a trasmettere la tivù via cavo in quattro città  italiane, per poi estendere il servizio nei centri con maggior densità  di popolazione.  “La verà  novità “, spiega Labriola, “sarà  navigare sul portale televisivo con un telecomando al posto del mouse. Per la nostra tivù proporremo non tanto un nuovo decoder digitale ma un media center, il sistema progettato da Microsoft che permette di vedere le foto e di proiettare i filmini digitali sullo schermo della tv di casa o di sentire la musica del cd con gli altoparlanti del televisore”. Telecom Italia sta lavorando alacremente con Microsoft per diventare il nuovo distributore della tv in Italia.

_______________________
Nella foto, Riccardo Ruggiero

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale