RAFFAELLA FINZI – Da vice direttore di ‘Panorama’ a direttore di ‘Class’

‘Prima Comunicazione’, numero 348, Febbraio 2005 – Paolo Panerai ha deciso di rinforzare la direzione del suo mensile storico affidando la direzione di Class a Raffaella Finzi e mettendole a fianco per garantire una continuità  di gestione  Walter Mariotti, ex vice direttore della testata.
Raffaella Finzi ha 50 anni ed è nata a Milano, dove ha frequentato la facoltà  di filosofia prima di entrare nel 1980 all’Unità  come praticante. Segue l’informazione sulle province, poi la cronaca milanese. Nel 1988 passa alla Mondadori, a Panorama, segnalata da Ferdinando Adornato che nel 1978 ne aveva guidato i primi passi professionali a Città  Futura, la rivista della Fgci di cui lui era direttore, dove percorre tutti i gradini professionali, diventando caposervizio della sezione ‘Vita moderna’ durante la direzione di Andrea Monti. Nel 1995, dopo una pausa per la nascita di Davide, diventa vice caporedattore dell’ufficio centrale. Un anno dopo direttore è Giuliano Ferrara, che le affida la responsabilità  degli esteri. Nel 1997 al vertice del settimanale arriva Nini Briglia che le affida le soft news. In pratica negli ultimi sette anni governa da caporedattore, fino a che Carlo Rossella la nomina vice direttore, con responsabilità  su tutta l’ultima parte del giornale, con le rubriche Spettacoli, Società , Piaceri della Vita e Periscopio.
Finzi a Class ha come condirettore Walter Mariotti,  37 anni, una laurea in filosofia all’università  di Siena, special student all’università  di Harvard, un passato di docente a contratto all’università  di Siena. Mariotti prima di arrivare a Class ha lavorato a Libero e, quindi, è stato vice direttore del mensile Campus.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro