Radio – Radio Classica. Punta sulla upper class

‘Prima Comunicazione’, numero 346, Dicembre 2004 – Con la realizzazione del Dvd ‘La Scala ritrovata – Dietro le quinte dello storico restauro’, Radio Classica, l’emittente di Class Editori che trasmette musica classica e informazione finanziaria, rinnova la centralità  del suo ruolo in quella community, composta in gran parte dalla classe dirigente che conta, che ruota attorno ai grandi eventi legati alla cultura e in particolare alla musica classica. Il primo dei quattro Dvd che documenta la rinascita del più importante teatro italiano è in vendita a partire dal 7 dicembre abbinato ai prodotti editoriali e sui canali multimediali del gruppo. “Quella legata alla riapertura della Scala è solo una delle tante iniziative di cui Radio Classica è promotrice”, dice il vice presidente e amministratore delegato, Luca Panerai. “È nostra intenzione infatti dare vita a una serie di eventi speciali, perché siamo convinti che, sebbene il mecenatismo in ambito culturale sia in forte espansione, come dimostrano, ad esempio, le recenti attività  di un finanziere come Francesco Micheli, attorno a questi eventi c’è ancora spesso un deficit di comunicazione. Per questo Radio Classica si propone come una sorta di voce ufficiale per il circuito culturale e musicale”. Tra le prime iniziative in questa direzione, a metà  dell’anno prossimo prenderà  vita il premio Radio Classica ‘Il Mecenate dell’anno’, che verrà  assegnato all’azienda che avrà  sponsorizzato meglio – in termini non solo quantitativi ma anche qualitativi, considerando quindi anche la risonanza che l’evento sarà  riuscito ad avere – un evento di musica classica.

___________________
Nella foto,
Luca Panerai

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale