Case editrici ““ Boroli Editore. Va a scuola con EasyBloom

“Per un editore che vuole imporsi su un mercato sempre più articolato e competitivo allargarsi a nuovi business è una necessità . Per questo abbiamo creato il marchio EasyBloom con il quale, per la prima volta, affrontiamo il settore della cartoleria”. Carlo Boroli, amministratore delegato di B Holding, di cui fanno parte Boroli Editore e Red Edizioni, spiega così l’ingresso da metà  ottobre nel business della cartolibreria con prodotti editoriali innovati nel formato, nei materiali, nella grafica e nella foliazione. “Con EasyBloom”, prosegue Boroli, “vogliamo sfruttare le sinergie messe a disposizione dalla nostra struttura commerciale, dalla creatività  e dalla capacità  produttiva che sono il portato di un grande amore per la carta ereditato dalla mia famiglia, che da quasi 100 anni si occupa di editoria”. La linea EasyBloom (“Easy sottolinea la facilità  e l’immediatezza d’uso dei prodotti, bloom l’intenzione di stimolare il rifiorire del piacere di scrivere”, spiega Boroli) non è solo un marchio di agende, quaderni e altri articoli da cartoleria, ma è anche un particolare formato dei prodotti editoriali: 19×24, registrato con il nome di Formatoeasy. Oltre alla particolare dimensione, le principali innovazioni riguardano la foliazione (più ampia rispetto a quelle tradizionali) e l’organizzazione dello spazio (le agende, ad esempio, non prevedono la classica suddivisione oraria dei giorni, ma lasciano libertà  all’organizzazione degli appuntamenti).

__________________
Nella foto, Carlo Boroli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale