Istituzioni ““ Ministero degli Esteri. Nuova squadra per Frattini

L’operazione è scattata quando il capo del servizio stampa Michele Valensise è stato nominato nuovo ambasciatore a Brasilia, lasciando così libero il campo a tutti gli spostamenti che Frattini aveva in mente da tempo anche per dare più forza al ruolo del suo comunicatore di fiducia, Antonio Bettanini, finora ostacolato dalla burocrazia interna riottosa a cedere spazi e potere a figure estranee all’aristocrazia diplomatica. Ora, invece, Frattini potrà  controllare tutti i posti chiave della comunicazione dove ha collocato persone di propria fiducia. A cominciare dall’unità  di crisi che, in questi mesi caldi con gli italiani nel mirino dei terroristi iracheni, non sempre è stata all’altezza della situazione. Il responsabile, Alessandro Cevese, è stato dunque sostituito con Elisabetta Belloni, 46 anni, consigliere diplomatico che negli ultimi due anni era a capo della segreteria del sottosegretario Roberto Antonione (Fi). L’aver scelto una donna per la gestione di un ufficio che ha compiti così delicati e di forte impatto emotivo non è stato certamente un caso. Anzi, il ministro conta molto sull’apporto della sensibilità , oltre che della competenza acquisita in vent’anni di esperienza diplomatica, della Belloni che nel suo difficile compito potrà  avvalersi della collaborazione di un consulente psicologico, il professor Michele Piccione, che il ministro ha voluto integrare nell’unità  di crisi.  È stata invece una partita giocata sostanzialmente in due quella per la successione di Michele Valensise alla guida del servizio stampa. La scelta è alla fine caduta su Pasquale Terracciano, attuale vice capo di gabinetto del ministro, mentre Alain Giorgio Economides, che godeva del forte appoggio di Valensise, è rimasto alla vice direzione generale della Cooperazione allo sviluppo. Scartata l’ipotesi iniziale che prevedeva di affidare l’interim al vice di Valensise, Marco Claudio Vozzi, Frattini ha voluto accelerare l’insediamento di Terracciano, 49enne, ministro plenipotenziario con una vasta esperienza diplomatica cominciata nel 1981, che formalmente avverrà  a metà  novembre anche se è già  operativo. Ma il vero colpo il ministro lo ha assestato rendendo pienamente operativo il ruolo di coordinatore di Antonio Bettanini, dal ’95 suo stretto collaboratore. 


_______________________
Nella foto, Elisabetta Belloni

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale