- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Internet – Digital Magics. Magie interattive

Gli italiani con una connessione veloce a Internet, via Adsl o fibra ottica, stanno crescendo molto rapidamente: alla fine del 2003 le famiglie connesse a larga banda erano 1,7 milioni; oggi sono 4 milioni. Gli utenti broadband hanno abitudini diverse rispetto ai tradizionali utenti di Internet: stanno connessi più a lungo, privilegiano l’intrattenimento alla comunicazione personale, preferiscono ovviamente i siti ricchi di contenuti multimediali e guardano meno la televisione. I navigatori broadband costituiscono dunque un nuovo promettente mercato. Finora, però, l’industria dei media non ha saputo sfruttare adeguatamente questa nuova opportunità . “La broadband fever, la febbre per la banda larga, si sta diffondendo tanto rapidamente che i produttori di contenuti non riescono a stare al passo”, afferma Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics. “Finora, sulle nuove autostrade informatiche a banda larga non si è fatto altro che riversare i vecchi contenuti prodotti nella maniera tradizionale: musica, film, giochi, eccetera. Servono, invece, programmi nuovi, in grado di sfruttare le specificità  della larga banda, in primo luogo l’interattività “. Digital Magics si propone appunto di colmare questa lacuna, producendo programmi specifici per il nuovo mercato della banda larga. Prodotti concepiti inoltre con una logica ‘cross mediale’: adattabili cioè a vari mezzi digitali, da Internet ai telefoni cellulari di nuova generazione, alla televisione digitale terrestre.
Gasperini è un imprenditore molto noto nel mondo delle nuove tecnologie e dei media digitali, di cui ha iniziato a occuparsi quando era ancora studente di scienze dell’informazione all’università  di Milano, alla Lambrate Valley italiana, come veniva familiarmente definita la comunità  riunita intorno al professor Gianni Degli Antoni.