Comunicazione e pubblicità  ““ Fiat, Ford, Citroà«n, Mini Bmw, Mitsubushi. Verso i microtarget

È guerra aperta tra le case automobilistiche nel cosiddetto segmento B, le piccole da città  che si stanno scatenando in una vera e propria gara creativa, per conquistare i giovani e le donne. Un target ‘decision maker’ da coccolare e fidelizzare per l’acquisto della berlina di domani, concupito anche negli Stati Uniti dall’editoria specializzata del settore automobilistico, e sempre più coinvolto in eventi e iniziative promozionali.
Volvo ha iniziato ad approcciare il mercato europeo con il road show di una concept car ‘al femminile’ che traccerà  le linee guida per l’ingresso della casa automobilistica nel segmento B entro il 2006 con un nuovo modello studiato ad hoc; nel frattempo invita a vedere sul sito www.volvocars.it il film realizzato da Stephen Frears per la nuova V50, una station compatta che ha già  registrato un forte interesse del pubblico.  Fiat, aspettando di uscire con una piccola suv (sport utility vehicle) sul modello del prototipo Simba, ha lanciato il nuovo modello Panda 4×4 con la manifestazione musicale itinerante ‘Tour dei Pirati’, in collaborazione con Radio Dimensione Suono. Anche Ford Ka (220mila unità  vendute dal ’96) e Volkswagen Polo hanno declinato la loro comunicazione puntando sulla musica. Ma anche la moda genera spunti e partnership interessanti. Se Peugeot cavalca l’onda del successo dell’Enfant terribile 206 sfornando la nuova versione Quiksilver (in collaborazione con l’omonimo marchio di attrezzature sportive), Citroà«n replica, in Italia, con nuove versioni della C3 e della Pluriel firmate D&G, il marchio giovane di Dolce & Gabbana. Le attività  below the line e, in particolare, lo spazio polifunzionale di 200 metri quadrati allestito in corso Como a Milano (con partner come Lancaster, Sony e Sky), sono anche il segreto di Lancia, che è riuscita a creare “il collegamento ideale tra il target, il posizionamento e il glamour per la comunicazione di Ypsilon”, come spiega Giovanni Perosino, marketing communication manager di Lancia. Da maggio, anche Mitsubishi è entrata nella partita con la nuova Colt, dopo sei generazioni passate in un altro segmento di mercato e un restyling radicale. Punta sul talento creativo dei giovani, invece, la comunicazione di Mini, attualmente impegnata anche nel lancio della nuova versione cabrio con una serie di spot pianificati, non a caso, anche nelle sale cinematografiche. Mini, infatti, oltre a promuovere l’iniziativa Mini@campus, che offre la possibilità  di accedere a sei stage retribuiti in azienda della durata di tre mesi, è partner del festival Capalbio Cinema e del Ciak d’oro, il premio promosso dal mensile Ciak.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale