PIERLUIGI MENNITTI – Da direttore di ‘Ideazione.com’ a direttore di ‘IdeAzione’

Fondato una decina di anni fa da suo padre Domenico (già  europarlamentare, ex consigliere politico di Berlusconi e ora sindaco di Brindisi), adesso tocca a lui – nato il 2 giugno 1966 a Brindisi, con l’idea fissa fin dalla culla di fare il giornalista, laureatosi con Domenico Fisichella sulla crisi dello Stato sociale – dirigere il periodico che è pronto a una mutazione importante nel giro di pochi mesi. “Tra la politica e il giornalismo”, dice Pierluigi, “ho preferito il giornalismo”. Fin da ragazzino stampa giornalini in ciclostile, frequenta la Gazzetta di Brindisi che allora dirigeva il padre, le redazioni delle prime radio private, annusa il piombo delle ultime linotype. Nell’84 è a Roma come studente, ma poi si trasferisce a Napoli per il praticantato al quotidiano Roma diretto da Ottorino Gurgo. Fa quello che dovrebbero fare tutti i praticanti, girare per la redazione, provare tutti i settori, sperimentarsi sui diversi campi. La sua passione vera è la politica estera, ma deve mordere il freno. Quando nel marzo del ’91 avviene il primo grande sbarco di clandestini albanesi a Brindisi convince il suo direttore a mandare lui a raccontare quella storia. In città  ha casa, conosce tutti e può fare un buon lavoro. Così è. Nel 1992 torna a Roma e collabora all’Opinione, a Epoca e a Italia Settimanale. Comincia a viaggiare e a dar conto del crollo dei comunismi dell’Est, dalla Germania alla Polonia. Quando nel 1994 nasce IdeAzione entra come redattore prima, come caporedattore poi. Si occupa di libri e poi si dedica con impegno a ideazione.com (un aggiornamento e approfondimento del cartaceo su Internet) e a Emporion (un quindicinale di geo-economia che l’Enel presenta sul suo portale). Quando papà  Domenico viene eletto con larga maggioranza a Brindisi molla la direzione e la passa al figlio. Che, lieto, già  pensa a cosa e come fare per onorare tanta responsabilità .

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica