Personaggi – Sandro Casazza. Presidente del Museo del cinema

Sandro Casazza è finalmente il presidente del Museo nazionale del cinema di Torino. Finalmente, perché della nomina di Casazza si parlava ormai da un anno. La conferma ufficiale è arrivata il 31 maggio e sabato 5 giugno si è riunito il primo consiglio di amministrazione guidato dal nuovo presidente, che a sua volta ha scelto come direttore Alberto Barbera. Casazza è un giornalista che da anni si occupa di comunicazione. Genovese, 59 anni, dopo gli esordi al Corriere Mercantile, lavora a Torino alla Stampa dal 1970 al 1989 (è stato tra l’altro caposervizio di cultura e spettacoli, capocronista, poi caporedattore centrale), anno nel quale passa alla guida dell’ufficio stampa per l’Italia della Fiat, poi a quella dell’ufficio stampa istituzionale del gruppo. Nel giugno del 2001 diventa assistente alla presidenza Fiat per l’informazione e l’immagine e lavora con Gianni Agnelli fino alla sua morte.  Consulente della Itedi e della Fieg, ora Casazza ha un nuovo, prestigioso compito col quale cimentarsi: il museo torinese, infatti, riaperto al pubblico quattro anni fa, è oggi il più visitato della città  (1 milione 400mila persone dal luglio 2000 a oggi). Finito il boom iniziale, occorre ora dargli nuove prospettive, quelle che Casazza sta studiando dopo il lungo passaggio di consegne da parte del presidente uscente, Mario Ricciardi. La sua prima decisione – la scelta del direttore – fa ben sperare: Barbera, che era già  consulente del museo, ha diretto due edizioni del Festival di Venezia e in precedenza è stato tra i fondatori del Festival cinema giovani di Torino, oggi diventato Torino film festival.”Questo museo”, ha detto Casazza appena eletto, “ha radici e storia a Torino, ma ha una dimensione nazionale e internazionale sulla quale occorre continuare a investire”.

_____________________
Nella foto, Sandro Casazza

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale