Televisione – La 7. L’altra tivù


Fabrizio Grassi, amministratore delegato, Antonio Campo Dall’Orto, direttore della rete, Giulio Giustiniani, direttore delle news, fanno il punto sulla situazione della 7 in vista della presentazione del nuovo palinsesto autunnale della tivù di Telecom Italia Media. L’obiettivo è portare la media di rete al 2,5% con il nuovo palinsesto e arrivare al 3% entro il 2006. “Abbiamo previsto 13 milioni di euro per potenziare la rete dei trasmettitori e migliorare l’illuminazione e la qualità  del segnale. È un intervento necessario perché La 7 è vista solo dall’80% della popolazione”, dichiara a Prima Fabrizio Grassi. “Inoltre abbiamo fatto un investimento aggiuntivo di 10 milioni di euro sul nuovo palinsesto, con il quale ci proponiamo di affinare e dare una maggiore coerenza alla nostra linea editoriale. Da ricerche e indagini fatte in questi mesi è emerso che La 7 è riconoscibile per la qualità  dell’informazione che fa, ma entra in ombra per il resto della programmazione”.
“Vogliamo fare una rete che racconta la realtà  proponendo un’offerta che non c’è sulle tivù tradizionali”, spiega Antonio Campo Dall’Orto. “La nostra televisione si nutrirà  di storia, scienze, archeologia, cinema e fiction americana. In prima serata gli approfondimenti, in seconda serata porteremo i contenuti e i linguaggi più innovativi. Non faremo programmi comici, ma un elemento che vogliamo valorizzare è l’attualità  trattata in una chiave più leggera e divertente rispetto all’informazione più seriosa delle news. Avremo sempre un legame stretto con la realtà  perché il nostro sforzo è di integrarci in maniera coerente col palinsesto informativo della rete. Restano in campo tutti gli approfondimenti pregiati della 7: Ferrara, Lerner, ‘Omnibus’, ‘Sfera’, ‘Stargate’, Biscardi. Su questo scheletro aggiungeremo i nuovi programmi”.

_____________________________
Nella foto, Antonio campo D’all’Orto

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale