Sindacato ““ Ordine giornalisti. Duri e puri

Un giornalista professionista che fa anche l’amministratore delle sue aziende viene depennato dall’Albo dei professionisti. È il caso di Raimondo Lagostena, figlio dell’avvocato Tina Lagostena Bassi, azionista di maggioranza di Profit spa, società  di produzione televisiva, ex re delle televendite e oggi amministratore unico di Odeon Tv, che viene declassato da professionista a pubblicista dall’Ordine della Liguria, a cui appartiene, perchè verrebbero meno, come dice la legge istitutiva dell’Ordine dei giornalisti (la n. 69 del 1963), i “requisiti di esclusività  professionale”. Insomma per legge un giornalista professionista non può fare un altro mestiere. E, secondo l’Ordine della Liguria, fare l’amministratore delle proprie aziende editoriali è un altro mestiere. La decisione è del 16 aprile 2003 e la notifica del provvedimento all’interessato arriva il 7 maggio dello stesso anno. Lagostena fa ricorso al Consiglio nazionale dell’Ordine (consigliere istruttore Rosario Ocera) che il 18 febbraio scorso dà  ragione a larga maggioranza all’Ordine ligure e decide addirittura che se Lagostena vuole essere iscritto all’albo dei pubblicisti deve ripresentare la domanda con i titoli necessari per essere giudicato idoneo. La notizia è passata quasi inosservata, ma la decisione dell’Ordine nazionale può avere effetti traumatici sulla sua stessa sopravvivenza. Lagostena infatti nel suo ricorso aveva messo in evidenza come molti giornalisti, stimati portabandiera della professione (ad esempio Paolo Mieli, direttore editoriale e vice presidente di Rcs MediaGroup; Ferruccio de Bortoli, amministratore delegato di Rcs Libri; Lucia Annunziata, presidente della Rai; Ernesto Auci, amministratore delegato dell’Editrice La Stampa e del gruppo Itedi), oggi svolgano un’attività  manageriale in gruppi editoriali e che dunque dovrebbero essere costretti a lasciare la compagine dei professionisti.

__________________________
Nella foto, Raimondo Lagostena

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale