Internet – Affari Italiani. Otto anni di informazione on line

In marzo Affari Italiani, il giornale on line di politica, economia e finanza fondato e diretto da Angelo Maria Perrino, ha compiuto otto anni. Per la carta stampata otto anni non sono niente (in edicola si trovano testate centenarie), su Internet un record. Sono pochissimi, infatti, in Italia i giornali nati sul web sopravvissuti alla crisi che si è abbattuta sulla net economy dopo il periodo d’oro di fine millennio. Affari Italiani fa capo alla Uomini Affari, casa editrice on line e service editoriale controllato al 70% da Perrino; l’altro 30% fa capo alla Innovest dell’imprenditore Giandomenico Trombetta. Il sito www.affaritaliani.it registra circa 120 mila pagine viste al giorno, con un bacino di lettori che sfiora i 20mila. Non poco per una testata i cui contenuti sono in gran parte a pagamento. Dall’iniziale modello di business basato sui banner (le strisce pubblicitarie dei siti web), Affari Italiani è passato lo scorso anno a un modello misto pubblicità -abbonamento. “Il nostro obiettivo è di ricavare 100mila euro dalla pubblicità  (raccolta sia in proprio sia tramite la concessionaria Ad Pepper Media, che recentemente ha acquisito Click.it) e 300mila euro dagli abbonamenti”, spiega Perrino. Per raggiungere quest’ultimo obiettivo il giornale on line ha lanciato, proprio in occasione del suo ottavo compleanno, un’offerta promozionale: un anno di abbonamento a 75 euro, la metà  rispetto alla normale tariffa, oppure sei mesi a 49 euro (anche in questo caso lo sconto è del 50%). “Se 2.500 dei nostri 20mila lettori abituali sottoscriveranno l’abbonamento a prezzo pieno, oppure 5mila quello a prezzo scontato, potremo brindare al successo”, dice il direttore di Affari Italiani. “Per un giornale on line come il nostro il break even è molto basso; grazie a Internet si eliminano le spese per la tipografia, la stampa e la distribuzione che hanno strozzato iniziative su carta come PuntoCom”.

_________________________
Nella foto, Angelo Maria Perrino

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale