Telecomunicazioni – Vodafone. Ciak si telefona

Secondo una recente indagine di Idate – istituto di ricerche francese specializzato nei media digitali e nelle telecomunicazioni – i ricavi da servizi dati (in pratica tutto ciò che non è voce) delle società  europee di telefonia mobile dovrebbero passare dai 20 milioni di euro del 2003 ai 33 milioni di euro del 2006. A trainare questa forte crescita saranno soprattutto i contenuti multimediali, come gli Mms (i messaggi audio video), e i portali, cioè i grandi contenitori di servizi e contenuti a cui si accede a pagamento (a differenza dei portali Internet dove invece tutto è gratis o quasi). Oggi Mms e portali sono poca cosa dal punto di vista economico, ma entro i prossimi due anni il loro peso diventerà  rilevante. Sempre secondo Idate, i ricavi da Mms passeranno infatti da 0,4 milioni di euro nel 2003 a 8,5 milioni nel 2006, sopravanzando gli Sms, i brevi messaggi di testo oggi utilizzatissimi soprattutto dai giovani; altrettanto rapida sarà  la crescita dei portali che saliranno da 1 milione di euro a 8,8 milioni.  Vodafone vuole ritagliarsi una fetta importante di questo nuovo business. La società  guidata da Vittorio Colao ha puntato proprio sull’offerta di servizi multimediali di Vodafone Live, inaugurata nell’ottobre 2002, per favorire il passaggio al brand Vodafone, che dal maggio 2003 ha sostituito in Italia l’originario marchio Omnitel. Ora la società  si prepara a un nuovo importante passo, il lancio dell’Umts per l’utenza consumer (il servizio per le aziende è partito in febbraio), ampliando ulteriormente l’offerta di contenuti multimediali. “Vodafone Live è un bambino di un anno e mezzo che cresce rapidamente”, dice Stefano Lai, responsabile dei contenuti di Vodafone Italia. “Una nuova spinta alla crescita la daranno i contenuti video, accessibili sui terminali arrivati sul mercato negli ultimi mesi del 2003. Ora il cellulare è veramente un nuovo media: non un giornale, non una tivù, ma neppure più un semplice telefonino”.

__________________
Nella foto,
Stefano Lai, responsabile dei contenuti di Vodafone

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale