Pino Belleri – Da direttore di ‘Visto’ a condirettore di ‘Oggi’

Dal 1° marzo affianca il direttore di Oggi, Paolo Occhipinti,  all’inizio di una stagione che si preannuncia agitata per i settimanali familiari con la nascita della nuova creatura di Sandro Mayer e l’ammodernamento di Gente.  Ma di Oggi era già  stato caporedattore e poi vice direttore dal luglio ’95 al marzo ’99 quando l’editore gli affida la direzione di Visto a conclusione di un lungo lavoro di rimessa a punto della sua formula fatto da un’équipe guidata dallo stesso Occhipinti. A Visto il bresciano Belleri, classe 1953, ci sta dall’89, l’anno in cui La Domenica del Corriere, dov’era stato assunto l’anno prima, è stata trasformata nel nuovo popolare di cronaca. Quello che oggi lascia nelle mani di Luciana Frattesi – la collega che a Bergamo Oggi, diretto da Vittorio Feltri, gli ha insegnato a comporre un menabò – è un giornale con un bacino di lettori ben definito, una sua fisionomia, uno stile riconoscibile, un po’ scanzonato, che nel 2003, senza abbinamenti e senza promozioni, ha consolidato una diffusione media di 155mila copie e un bilancio in attivo da tre anni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro