Personaggi – Andrea Ronchi. L’uomo nell’ombra

Lo chiamano il ‘piccolo Letta’ perché è schivo, riservato e ama muoversi nell’ombra come il mitico sottosegretario alla presidenza del Consiglio. E come Gianni Letta, Andrea Ronchi non vuole parlare di sé e preferisce lavorare con discrezione a fianco dell’amico Gianfranco Fini, presidente di Alleanza nazionale. Per questo il parlamentare di An, 48 anni, nato a Perugia ma cresciuto a Roma ed eletto a Milano, è noto solamente ai giornalisti che frequentano le stanze di via della Scrofa, sede del partito, alla ricerca di notizie. Fuori da qualsiasi logica di corrente, Ronchi è vicino al vice presidente del Consiglio e, a modo suo, lo protegge facendosi carico di parlare quando è necessario con i giornalisti, dando la ‘versione vera’ dei fatti e centellinando le indiscrezioni. Le sue dichiarazioni si misurano con il contagocce. Spesso a cena con Fini, ne ascolta malumori e strategie ed è stato l’unico esponente di An che lo ha accompagnato nella storica visita in Israele. Biondo, occhi azzurri e modi cortesi, Ronchi è diverso dall’altro stretto collaboratore di Fini, l’inseparabile capo ufficio stampa Salvatore Sottile, ormai irraggiungibile quanto il vice presidente del Consiglio. E guai ad attribuirgli un ruolo, meno che mai quello d’interprete di Fini. “Un leader non ha interpreti e chi si picca di esserlo è un quaquaraquà  e un coglione”, taglia corto. Eppure è a lui che sempre più spesso i cronisti si rivolgono, anche se il suo nome difficilmente appare sui giornali così come di rado in Transatlantico lo si vede intrattenersi con i giornalisti, che comunque conosce bene, dai semplici redattori ai direttori. Del resto, anche lui si è fatto le ossa nel mondo dell’informazione: prima nelle tivù locali Tele Roma Europa e Teleregione, di cui è stato direttore editoriale, poi al Settimanale della Rusconi e al Sabato.

____________________
Nella foto,
Andrea Ronchi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale